IL LIPOFILLING

Professionalità, esperienza e sicurezza per ridare al tuo corpo i giusti volumi e farti sentire più giovane e bella

Mario Dini

La ricostruzione mammaria

In presenza di una neoformazione maligna della mammella e spesso anche quando c'è un forte rischio che si sviluppi un tumore, vengono eseguiti interventi di chirurgia demolitiva, dopo i quali è possibile procedere alla ricostruzione mammaria. Le tecniche chirurgiche ricostruttive sono numerose e vanno dal semplice inserimento di una protesi mammaria alla più complessa ricostruzione con lembi mio-cutanei. 

La scelta di una metodica piuttosto che un’altra dipende da molteplici fattori: età del paziente, condizioni generali, aspettative, qualità della pelle, tipo di demolizione effettuata, forma e volume della mammella del lato opposto, qualità e quantità del tessuto residuo. Se possibile, la ricostruzione mammaria deve essere immediata, cioè eseguita in concomitanza dell’intervento, in modo da ridurre l’iter chirurgico, mentre nelle situazioni in cui la donna è preda di un eccessivo stato di ansia e preoccupazione o non desidera subire ulteriori interventi chirurgici, a meno che non siano strettamente necessari, o soffre di problemi di salute è preferibile lasciar trascorrere un certo periodo di tempo prima di praticare una ricostruzione. In altri casi ancora, è lo stesso chirurgo che decide di ritardare l’operazione per pianificare ed eseguire al meglio la tecnica più idonea.