IL LIPOFILLING

Professionalità, esperienza e sicurezza per ridare al tuo corpo i giusti volumi e farti sentire più giovane e bella

Mario Dini

L'istiogenesi

Sebbene sia abbastanza chiaro come i grassi vengono sintetizzati, non è invece molto chiaro come una cellula possa differenziarsi in adipocita. La teoria attualmente accettata prevede un precursore adiposo, definito steatoblasto o ipoblasto, più affine ad accumulare sostanze grasse trasformandosi quindi in adipocito, secondo una linea differenziativa autonoma.

L’ipotesi è che si tratti di cellule non ancora differenziate della linea mesenchimale (Rosati P et al. 2003) che, dopo un intenso ciclo proliferativo, si presentano come elementi fusati, a questo stadio difficilmente distinguibili dai fibroblasti del tessuto connettivo (Cornelius P et al. 1994).

E’ stato tuttavia dimostrato che il citodifferenziamento adipocitico si accompagna a specifici cambiamenti morfologici; in particolare, all’intensa fase proliferativa iniziale, segue un periodo differenziativo contraddistinto da una notevole riduzione del RER, un transitorio aumento di glicogeno e un modico sviluppo del REL. Le cellule cambiano forma, il nucleo diventa più ovoidale e il citoscheletro modifica la propria organizzazione.

Nel citoplasma affiorano lentamente minuscole gocce lipidiche che progressivamente aumentano di volume e confluiscono tra loro, formando un’unica grande goccia che spinge il nucleo ad un polo della cellula.